Il nostro sito utilizza i cookies - alcuni sono essenziali al funzionamento del sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza utente. Utilizzando questo sito, state consentendo l'uso di questi cookie. Per ottenere maggiori informazioni, vi preghiamo di leggere la nostra informativa sulla privacy.


Our site uses cookies – some are essential to make the site work; others help us improve the user experience. By using the site, you consent to the use of these cookies. To learn more about cookies, please read our privacy statement.


COMUNICATO STAMPA
DENUNCE AI NATURISTI

A seguito degli articoli online legati ai sanzionati ad Abbadia Lariana dei giorni scorsi, dopo essere stati contattati da uno dei sei malcapitati, e svolti i dovuti controlli, il Presidente in collaborazione con il nostro referente dell'Ufficio Stampa hanno convenuto di emettere un nostro comunicato. 

Qui di seguito si riporta il testo integrale:
 
Sei uomini, con età comprese tra i 48 e i 68 anni, sono stati multati perché sorpresi a prendere il sole nudi ad Abbadia Lariana, sul ramo lecchese del Lago di Como.
"Non vi sono moltissime spiaggette dove prendere il sole in nudità sul lago di Como – afferma Sergio Cattaneo, Consigliere di A.N.ITA. (Associazione Naturista Italiana) e storico frequentatore di quella spiaggia - ma questi malcapitati non stavano facendo nulla di male e non avevano intorno nessuno che avrebbe potuto scandalizzarsi. La Regione Lombardia, nella legge sul turismo, riconosce il naturismo, come opportunità economica e come pratica rispettosa delle persone, della natura e dell'ambiente. Non si può parlare di oscenità. Un corpo nudo è quanto di più naturale possa esistere. Riusciremo ad avere spazi adeguati per una pratica che in Italia è condivisa da oltre 500 mila persone e 20 milioni di praticanti in Europa, soprattutto famiglie?”

Giampietro Tentori - Maurizio Biancotti